Books' Corner #1


Non so se quello che sto cominciando sia una buona idea o meno, in tal caso fatemelo capire esplicitamente che sono un po' testarda io. Questo è il primo di quella che vorrei fosse/diventasse una serie di post raggruppanti gli ultimi 3/4 libri che ho letto. Da quando ho preso il Kobo sto andando abbastanza veloce (rispetto a prima) per quanto riguarda la lettura, non sono una macchina da guerra ma sono abbastanza soddisfatta dei miei traguardi. Non vuole essere una giustificazione ma ho sempre amato leggere fin da piccola quindi l'aver riniziato "come si deve" mi fa gonfiare di gioia come un tacchino. Avevo preannunciato, tempo fa quando cambiai sia la grafica che il sottotitolo del blog, che prima o poi un post sui libri data la mia "ripresa" sarebbe arrivato e quindi eccolo qui. Ovviamente non avrà scadenze, ovvero non ci sarà un giorno fisso in cui posterò in quanto alcuni libri li riesco a finire in meno di una settimana mentre per altri (leggasi: i tomi dello zio Martin) ci impiego un po' di più.
Altre dolci donzelle che fanno questo genere di post sono: Drama; Svampi e Bunny se vi può interessare. :D

Come ho detto parlerò degli ultimi 3/4 libri, ma per questa prima puntata sgarro (di già, sì, che cattiva ragazza) perché alcuni di questi li ho finiti mesi or sono ma vorrei comunque parlarne. Anche perché se vi dovessi dire realmente quali sono stati gli ultimi 3 letti vi si accapponerebbe la pelle a mo' di tacchino che va al patibolo (tacchini, tacchini ovunque), visto che è la trilogia tanto discussa della signorina E. L. James e delle sue centonovanta smagliature, che ho voluto leggere per avere almeno una visione soggettiva e personale e per non basarmi solo sul fatto che è un libro mediocre, nato come una fan Fiction su Twilight e che quesa qui si è fatta un sacco di soldi; anche se la scelta dell'attore per lui - Jamie Dornan - oddio mi ha fatto prendere un colpo. Ma questa è un'altra storia, iniziamo con questi benedetti libri.
Un'altra cosa è che non darò voti, non sono proprio in grado di valutare le cose su una scala numerica quindi mi limiterò a dire un po' di trama e ciò che penso a riguardo, se mi è piaciuto se mi ha fatto schifo e cose così

Lo Hobbit (o la riconquista del tesoro) di J. R. R. Tolkien (1937) 

Quanto sono prevedibile? Non ditemelo che già lo so. Il fatto che l'abbia divorato in soli 4 giorni potrebbe suggerirvi qualcosa, ma come forse una buona parte di voi sa sono di parte (molto). La storia è sì quella del film - per chi l'ha visto - ma ha comunque e come al solito differenze specialmente nella seconda parte, abbiamo uno Hobbit (Bilbo) reclutato come scassinatore da un gruppo di Nani e da un Mago (Gandalf) i quali rivendicano la loro patria natia: la montagna di Erebor, custodita attualmente da un drago (Smaug) che molto tempo prima rase al suolo tutto il territorio limitrofo alla montagna per impossessarsi di quest'ultima. 
Il genere è fantasy però trovo che sia leggibile anche da chi non ama questo tipo di libri, io l'ho trovato estremamente scorrevole e piacevole (a differenza di LOTR dove ci sono paginate e paginate di descrizioni che sembrano non finire mai), il finale per chi non l'ha letto non lo voglio svelare e per chi aspetta il film consiglio vivamente di leggerlo, dato che molte cose nella pellicola sono tralasciate o sono modificate. La prima parte scorre lenta, in quanto si pongono tutte le fondamenta per poi far sviluppare via via la storia nel modo più scorrevole possibile, con anche alcuni colpi di scena riguardanti Smaug e personaggi che non ci si aspetta. Dopo aver letto la Compagnia dell'Anello ero un po' scettica ma mi sono dovuta ricredere perchè l'ho letto veramente in un lampo. 


Cornache del Ghiaccio e del Fuoco Vol. I - Trono di Spade; Il Grande inverno di G. R. R. Martin (1996)
Ciao Eddard, ciao T_T

Anche qui fantasy, mi spiace ma è una minuscola fissazione la mia. Allora io non mi sono voluta accontentare del telefilm targato HBO quindi quale miglior modo di iniziare questo primo di 7 volumi (comprendenti per ora 12 libri) eh? Come? 
La trama è troppo lunga, non riuscirei davvero a raccontarvela in un post, quindi questa è una minaccia invito a leggerlo. 
E' un libro al quale, a mio avviso, bisogna stare molto dietro e leggerlo con attenzione, il 90% dei passaggi sono importanti, ci sono un'infinità di luoghi e di personaggi che fanno incrociare gli occhi. Leggere il libro e guardare la serie tv può essere sicuramente d'aiuto secondo me, si da un volto agli innumerevoli personaggi e ai luoghi, visto che il telefilm non è affatto male a differenza della maggior parte dei film tratti da libri ecc. Questo primo volume l'ho finito in un tempo ridotto (sul Kobo erano circa 700 e rotte pagine) anche se sapevo già a grandi linee a causa del telefilm cosa sarebbe successo. I capitoli sono a rotazione i punti di vista dei personaggi e devo dire che alcuni li ho trovati meno noiosi di altri, così come per gli altri volumi successivi dove quando leggevo il capitolo con scritto "Catelyn" a volte mi veniva da soffocarmi con il cuscino. Se vi piace il genere o pensate che vi possa piacere rimediate immediatamente e leggetelo, ma aspettatevi poca misericordia sia da Joffrey che da zio George.

Innamorarsi a Notting Hill di Ali McNamara (2013)

Romanzo fresco fresco dell'anno appena passato. L'ho scoperto per caso, tramite una di quelle mail moleste della Mondadori dove ti consigliano gli ultimi e-book usciti, mi sono segnata il titolo dopo aver letto Notting Hill visto che è uno dei miei film preferiti dopo la carrellata di fantasy (ma dai?!). Anche questo seppur di una lunghezza media (meno di 400 pagine) l'ho finito in pochi giorni durante le vacanze di Natale. La trama in breve è uno scorcio di vita di questa ragazza fissata in maniera morbosa con i film, le loro citazioni e tutto il resto. Le viene data la possibilità di staccare un po' la spina dalla sua attuale vita per trasferirsi a Notting Hill per badare alla casa di due suoi amici nel mentre che questi sono in vacanza. Da qui si susseguiranno una serie di incontri con nuove persone, amici e avventure per terminare in un finale palesemente da film e, a mio avviso, piuttosto prevedibile. Per me è stata una lettura leggera e piacevole senza alcuna pretesa, è molto scorrevole, i capitoli non sono troppo lunghi e i riferimenti ai film sono una delle cose che ho apprezzato di più. 

Il diario di Bridget Jones di Helen Fielding (1995)

E' stata più una scommessa che una lettura. Ne avevo sentito parlare così così da Svampi nel suo post e la cosa mi ha incuriosito alquanto, visto che il film tutto sommato è una commedia piuttosto piacevole. Non l'avessi mai fatto. Piatto, piattissimo era un proseguire ad oltranza e per inerzia. Uno dei rari casi in cui il film è più apprezzato e, a mio avviso, migliore rispetto al libro. E' scritto sotto forma di diario, ironico ma non mi ha preso per niente. Forse avevo aspettative troppo alte ma ho letto anche su aNobii che altri la pensano più o meno come me quindi non mi sento poi così fuori dal coro, trama piuttosto spoglia e i personaggi sono piazzati alla rinfusa qua e là, idem i vari episodi. 


Attualmente sto leggendo il III° volume delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (Tempesta di Spade: I Fiumi della Guerra; Il portale delle Tenebre), sono solo all'inizio quindi passerà ancora un po' di tempo per avere il secondo episodio di questo tipo di post, gioite forza! :D
Il mio account aNobii fa piangere però per chiunque avesse la malsana idea di aggiungermi lo trovate a questo link: http://www.anobii.com/blueyesvally/books 

Il primo supplizio è finito, consigliatemi un libro da leggere, ditemi che state leggendo al momento o se avete letto uno dei 4 libri qui elencati o lanciatemene uno in testa!

24 commenti

  1. Lo Hobbit lo voglio leggere anch'io, quindi donna passami il pdf e nessuno si farà male u-u il diario ce l'ho anch'io tra i libri da leggere, ma ora mi sa tanto che diventerà uno degli ultimi XD chissà se lo troverò mai il tempo di postare anche il mio ç-ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vogliamo anche il tuo. E' un ordine!

      Elimina
  2. Ogni volta che passo o da Libraccio o dalla Feltrinelli quel librone enorme di George R. R. Martin mi tenta troppo! Prima o poi cederò, aspetto solo di avere abbastanza tempo da dedicargli!

    Ah, grazie per avermi menzionata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il librone spaventava un po' anche me per quello me lo sono messo sul Kobo, non vedendo il tomo ho preso coraggio. :D

      Per la menzione figurati cara :3

      Elimina
  3. Lo hobbit e il diario di Bridget Jones ce li ho in programma, invece del caro George devo leggere I fuochi di Valyria, anch'io sono drogata del Trono di Spade xD E sottoscrivo, George i suoi personaggi li odia proprio, questa saga è una strage >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono indietro rispetto a te ma piano piano i miei preferiti me li sta facendo tutti fuori. Joffrey? Quand'è che ci decidiamo a impalarlo su una picca? ò_ò

      Elimina
    2. Ahahah non ti voglio anticipare niente ma sappi che avrà quel che si merita :D Le soddisfazioni della vita xD

      Elimina
  4. Anche io ho scritto di libri, da poco :)
    Tra questi, quello che ho letto e che si avvicina di più ai miei gusti è Innamorarsi a Notting Hill

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' molto carino te lo consiglio davvero, nonostante non sia un'amante dei romanzi rosa :)

      Elimina
  5. ora che ho il kindle, leggo questi post con molo più interesse! quindi approvo l'idea :)

    ho letto Lo Hobbit tanto tempo fa mi mi sono approcciata male per vari motivi, cosa che non è capitata con Il signore degli anelli. comunque ora che sono usciti i film, avevo intenzione di rileggerlo e infatti è stato il primo libro messo sul kindle :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhh bene, grazie mi piace leggere approvazioni <3

      Elimina
  6. Lo Hobbit ed il Trono di Spade sono i miei adorati *-* ma credo tu lo sappia già XD
    Sono d'accordo con te per quanto riguarda GOT, va letto con molta attenzione altrimenti si rischia facilmente di perdere il filo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Motivo per il quale mi sto leggendo a storm of swords e mi sto rivedendo contemporaneamente la 3a serie :P

      Elimina
  7. a me sembra un'ottima idea fare post di questo genere, personalmente li adoro ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Robi *_* Li farò più spesso allora! *//*

      Elimina
  8. Mi piacciono molto questo genere di post! Sono curiosissima di leggere gli altri che verranno! ;)
    Penso di essere l'unica persona al mondo a cui non piaccia il Trono di Spade: giuro, ci ho provato, ma non riesco proprio a farmelo andare giù!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti condanneremo per questo :P Ahahah, schezi a parte, capisco che debba piacere il genere quindi è plausibile che tu non riesca a leggerlo. Personalmente io, invece, non riesco a leggere i libri della Mazzantini mi fanno peggio del sonnifero!

      Elimina
  9. io non ho letto nessuno di questi quattro libri anche se il terzo mi ricorda parecchio la trama del film L'amore non va in vacanza (lei che sa tutto sui film, fanno scambio di casa, incontra l'amore della sua vita, etc) XD
    se hai voglia di un altro libro moooolto leggero ma carino c'è Non tutti gli uomini vengono per nuocere della Bosco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Della Bosco avevo letto già qualcosa, ovviamente ora non mi ricordo il titolo, comunque me lo segno, grazie Eli <3 Dopo certi tomi come Trono di Spade mi concedo sempre un libretto un po' più soft :D

      Elimina
  10. Finalmenteeeeee brava! io ti ho "spinto" a pubblicare il post e ne sono molto felice <3 Comunque, tengo anche questa rubrica anche se sei una persona brutta brutta e non passi mai da me :(

    Scherzi a parte! Io ovviamente ho letto tutti i libri delle cronache...e prima o poi devo affrontare il signore degli anelli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo già appurato che Blogger è uno screanzato, d'ora in poi li leggero tuttituttitutti! :3

      Elimina
  11. Perdooooooooooono perdoooooooooono dimenticavo sempre di commentare ma eccomi qua!!! Ho l'Hobbit da leggere da qualcosa tipo mesi ma inizio mille saghe e non la finirò più. Sai già sia quanto amo zio George (<3) sia quando è stato MEH il diario di Bridget Jones. è uno di quei libri che mi fa valutare bene l'acquisto dei best seller O_O mai fidarsi dell'hype intorno ai libri, MMMMMAI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettavo il tuo commentino Svampi <33 Le saghe sono la croce di noi, povere amanti del fantasy, non finiscono mai!

      Elimina

Forza forza non siate timidi, ogni opinione o quel che sia è sempre ben accetta! :D