LONDON | Mini Haul


Hola! sono tornata alla base da un po', e come avevo già preannunciato sono stata a Londra per circa 4/5 giorni. Che dire? Ne sono rimasta fulminata, tutto bellissimo (pure il tempo che ci ha graziati con tre giorni di sole pieno), e tutto super iper organizzato ed impeccabile. Non poteva andare meglio. 
Non ho fatto tantissimo shopping, anche se volevo comprarmi mezzo Top Shop e ogni volta che vedevo un Boots mi veniva un colpo al cuore con i suoi 3x2 su ogni cosa. Ho cercato di frenarmi e comprare giusto qualche prodotto che ritenevo irrinunciabile e che poteva stare entro i 100ml di liquidi avendo solo il bagaglio a mano. 
Come dicevo, sono la banalità in persona in quanto Boots mi è piaciuto un casino ed è qui che mi sono voluta lasciar andare a due acquisti di due travel size (per ovvi motivi ripeto) targate Soap & Glory. Sono rispettivamente uno scrub corpo e una crema corpo da 50ml ciascuno.

Da Top Shop sono tornata due volte, non per comprare vestiti ma per la sezione beauty che mi ha rapito abbastanza. Ho quindi acquistato due maschere viso in tessuto, delle quali ahimè, non capisco il marchio. Sono rispettivamente una al cocco e una alla banana e le ho pagate 3.50£ l'una. 

Alla National Gallery poi ho trovato un set di 3 burri labbra in una confezione molto british, quindi ne ho prese ben 2, quindi 6 burri labbra che insieme ad altre cose ho diviso per delle mie amiche e io mi sono tenuta il poliziotto che è al mirtillo e lo Yeoman che è alla fragola.



Tappa inmancabile è stata Harrods dove mi sono svenata. Non ho nemmeno guardato lo scontrino, messo in borsa e buttato in hotel. Ormai il danno era fatto. Mi sono presa per me una small bag tipica di Harrods, color viola/vinaccia che userò per il lavoro per "solamente" 20.00£. Poi ho preso una pochette per mia mamma, con il cagnolino bianco (anche questa per ovvi motivi, è la copia del mio cane) per 12.00£ se non sbaglio, e una cover per iPhone per mio papà che per la serie ogni tanto una botta di culo non fa male, era scontata del 60% circa. In foto solo la mia mini borsa, perchè i regali vari sono già in uso.


Un'altra tappa inaspettata perché non era da programma ma siamo riusciti, per la mia gioia, a farcela stare è stata King's Cross. Non ho fatto coda per la tipica foto perché: a) era chilometrica b) non che me ne fregasse molto. Mi sono così diretta al negozio, dove non si riusciva nemmeno a camminare. Volevo tutto. Dal Funko Pop di Luna, a quello di Dobby, una bacchetta, la maglia, la mappa del malandrino e così banca rotta. Quindi no, mi sono detta, due cose giusto per ricordo. Ho preso quindi il portachiavi del giratempo che non metterò mai a nessuna chiave ecc per paura che si rompa, dunque sta appeso in camera mia, e un ciondolo dei doni della morte, che ho avuto l'idea di attaccarlo al Pandora e non ci sta per niente male devo dire.


Al Duty Free a ritorno avrei venduto l'anima, ma mi sono limitata a guardare e a prendere solo un pacco di Oreo al burro di arachidi.
Per il resto è stata una mini vacanza davvero soddisfacente, abbiamo fatto un milione di cose e visto altrettanto, e come dicevo più del previsto dall'itinerario che avevo progettato.

Mi piacerebbe quindi fare un post riassuntivo, raccontarvi la mia esperienza anche se per organizzare un viaggio a Londra non ci voglia una scienza, ma ho letto che diverse come me non c'erano mai state quindi magari due dritte, come ho ricevuto io cercando chiedendo ecc potrebbero far comodo. Poi comunque sarebbe una scusa per mettere nuovamente le foto anche qui, visto che intstagram l'ho intasato.

Il progeto di tornarci c'è sicuramente, ovvio non nel breve periodo, ma credo sia una città che non ti stanca mai per quanto possa essere caotica ho amato il modo in cui sono organizzati e impeccabili nelle cose più semplici come la linea metropolitana, la gentilezza delle persone, il deal meal in aeroporto. Ma magari di queste cose, di cosa mi è piaciuto e come l'ho visitata rimanderò tutto ad un altro post più incentrato sull'argomento.


14 commenti

  1. Dai ma sei stata bravissima!
    Io ogni volta che vado a Londra spendo un patrimonio sia nei drugstore che nei negozi di abbigliamento/accessori! <3

    RispondiElimina
  2. Io sono una fan sfegatata della saga di Harry Potter ma come te non ambisco particolarmente a farmi la foto a King's Cross. Cosa che credo eviterò. Piuttosto, avrò Boots vicino casa, temo rappresenterà un problema non indifferente :D

    RispondiElimina
  3. Ma che carini i burrocacao!!!

    Nuovo post sul mio blog, passa a trovarmi!
    Soffice come una nuvola
    Ti seguo già ;) se ancora non sei mia follower e ti va di ricambiare sei la benvenuta!

    RispondiElimina
  4. Welcome back ;) troppo carini i burri labbra, e personalmente, gli acquisti da Harrods mi sembrano più che giustificati ;) mi interessebbe un post su come organizzare una vacanza a Londra, anche io sono una di quelle che non c'è mai stata e qualche dritta mi farebbe comodo. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Harrods avrei preso tutto, pure le penne, quaderni, tazze è uno stile che mi piace tanto.

      Elimina
  5. Siii voglio l'altro post *_*
    E anche il giratempo :D
    Carini i due balsami labbra/omino! Se andassi a Londra tornerei povera tra trucchi e gadget di Harry Potter e Doctor Who XD

    RispondiElimina
  6. Ciao, nuova folllower; complimenti per blog e post; questo l'ultimo pubblicato da me: https://ioamoilibrieleserietv.blogspot.it/2018/02/recensione-lui-vuole-me-ava-lohan.html

    Se ti va ti aspetto da me come lettrice fissa (trovi il blog anche su facebook e instagram come: ioamoilibrieleserietv)

    Grazie

    RispondiElimina
  7. Il portachiavi è una roba meravigliosa, anche io lo terrei sacro e caro! :) Che carini i burri labbra UK style, troppo adorabili! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso sacrificarlo per le chiavi di casa è troppo bello :D

      Elimina

Forza forza non siate timidi, ogni opinione o quel che sia è sempre ben accetta! :D