Review - Cleansing Pure Gel Kiko



Secondo post review in meno di una settimana, mi faccio paura. La verità è che mi sto facendo un pò di idee su alcuni prodotti che sto provando da qualche tempo e quindi cerco di buttarle giù subito prima di dimenticarle. So bene che c'è una review molto richiesta, ovvero l'HD blush di e.l.f e...Credetemi, lo sto cercando di provare il più possibile ma per ora sono in un limbo di odio vs. amore quindi pazientate ancora un pochino! 
Questo era uno (forse, mi pare, non ricordo bene) dei prodotti che erano stati richiesti un bel pò ti tempo fa e che vi avevo pure mostrato in una haul, ma che per forza di cose (maledetto smaltimento) ho avuto modo di iniziare a provare solo in questo 2013, fortunatamente non trattandosi di un prodotto in edizione limitata non arrivo tardi, quindi vogliate scusarmi per l'attesa.

Review - Gel attivatore crescita rigenerante unghie Collistar


Direi più che un nome un programma, ci manca che faccia qualcos'altro e il posto per le varie scritte sulla boccettina è esaurito. Sempre per quanto riguarda la Collistar vi rimando anche alla scorsa review sulla base 3 in 1 che uso ormai da quest'estate sempre assieme a questo gel e con la quale mi trovo più che bene.
Pensavo fosse un review un pò inutile, ma alle fine qualcuno l'ha chiesta e come poter dire di no?

Tanto per la cronaca: ho finito gli esami quindi sto cercando, prima di lunedì (quando ricomincerò di già le lezioni), di scrivere più post possibili e spero minimamente interessanti per non lasciare questo spazio in uno stato di Forever Alone. Se avete qualche preferenza basta chiedere e le richieste cercheranno di essere esaudite!

The Essence brush saga! #4 Powder Brush


Quarto e non credo nemmeno ultimo appuntamento con i post dedicati ai pennelli Essence (ci saranno anche quelli per i pennelli e.l.f avviso, iniziate a tremare di paura).
Dopo aver parlottato allegramente, una volta bocciando e l'altro promuovendo due pennelli per occhi si ritorna al caro vecchio viso. Questo che io sappia è uno degli ultimi pennelli introdotti dalla Essence, e tentando di non cadere in uno strafalcione di dimensioni cosmiche direi che è uscito in contemporanea l'anno scorso con l'introduzione della cipria traslucida Fix&Matte (*dlin dlon: informazione di servizio* volete la review? Anche lei è un prodotto che ci saluterà con il riassortimento, ma sarà sostituita da una cipria con packaging diverso). Come sempre è introvabile e bla bla, come ho già detto per gli altri sono più le vote che non lo trovate che quelle dove vi si presenta intonso allo stand, tanto che io me lo feci spedire per il compleanno da Alghero, avete capito bene signorine Al-ghe-ro nonostante io abiti in quel di Genova, menomale che c'è la mia rifornitrice ufficiale in casi disperati come questi che ci aiutiamo a vicenda (vero cara Redda, vero? ò_ò)!

Il meh di...ESSENCE!


Buongiorno fanciulle adorate, ecco l'ultimo post di questa rubrica sui prodotti Essence fatta sia da me che da Gioia di Mascara & Torte Sacher, ultimo post scritto a malincuore perchè mi è piaciuto molto collaborare con lei, non è detto che la cosa non si rifaccia...Speriamo di partorire idee decenti!
Colgo l'occasione per rinfrescare la memoria a veterane e nuove follower linkandovi i due post precedenti:
Il meglio di ESSENCE - Il peggio di ESSENCE, e colgo un'ulteriore volta l'occasione per avvisare che dove potrò sostituirò le foto, in poche parole: i prodotti che ancora ho e che ho potuto fotografare verranno sostituiti con nuove foto, le altre mi dispiace ma ve le beccate da Google immagini sperando siano hostate decentemente e non che dopo 2 mesi scompaiano.
Bene bene, meh di Essence: prodotti così così che hanno qualche difettuccio ma ai quali ci si può passare sopra per far girare l'economia del nostro portafogli.

EOTD #2 - Carnevale ritardato


Ciao, sono quel tipo di post che non vorresti mai vedere la home del tuo blogger ma...Ahimè! Eccomi qui!
Lo volevate? Non lo volevate? Poco importa, mi hanno mandatoa casa da un esame non perchè non fossi preparata ma perche abito troppo vicino alla facoltà e quindi la prof nonostante fossi tra i primi 40 mi ha mandato a casa dicendo di tornare domani pomeriggio. Storie di mafia accedemica. Anche a voi capita?
Mciò che è rilevante è che ve lo beccate lo stesso questo post, volenti o nolenti I'm so sorry. Secondo appuntamento con un Eyes of the day, anche se chiamarlo così trovo sia una completa utopia. Chi mi regala un pò di bravura per spennellare sulle mie palpebruzze? Pochina dai, non molta non sono così esigente.
Evito di cadere in ridicole chiacchere e vengo al motivo di tutta questa penitenza che subirete leggendo questo post.
Non sono solita a usare questi colori, la mia monotonia nel primo EOTD era piuttosto sentita e tendo sempre a utilizzare le stesse cose, questo è stato un caso raro. Fatto sta che qualche giorno fa mi sono rivista Marie Antoinette (a causa anche del mio cambio avatar sia qui che su Facebook, anche qui monotonia mode: on), e scena piuttosto gradita è il Carnevale dove Marie incontra il suo futuro amante e bla bla bla. Il film per chi l'ha visto è un tripudio di rosa e toni pastello, ed ecco qui che questo fantomatico rosa l'ho voluto riprendere per spiattellarlo sui miei occhietti. Come sempre vedo di non complicarmi la vita e il tutto è molto semplice semplice.

TAG: 50 random facts about me!

E' random anche questa foto, non c'entra nulla con il post ma mi piaceva

Io conoscevo il 10 random facts about me, non questo...Sarebbe stato più rapido ed indolore indicarne solo 10 qui la cosa si fa più difficile ma vedrò di farcela! Preso il tag dal blog Bunny di ggMAKEUP che ha taggato tutte le sue followers, io faccio altrettanto, se siete in un momento di noia e non avete niente di meglio da fare consideratevi taggate e lasciate pure il link del post nei commenti!
Conoscete bene le mie poche doti di riassumere le cose, quindi spero nuovamente e come sempre di non annoiare nessuno con i miei post iper chilometrici peggio della Salerno-Reggio Calabria che credetemi, fatta ad Agosto dopo pranzo è infernale.

How to...? - Capelli & parruco - cosa fa una pigra senza speranza? - Capelli tinti version -

Solo a me film e cartoni hanno dato aspettative inutili sui capelli?

Non so quanto possa essere utile questo post, ma volevo scrivere qualcosa di diverso dal solito, le idee scarseggiano dunque si esigono accettano consigli. Non che stia iniziando a parlare di broccoli e sottaceti ma non sono solita a parlare di capelli e company. Molteplici sono i motivi: non sono molto fissata con la cura dei capelli, certo cerco di evitare di rimanere calva o con delle triple punte ma non sono una tipa da impacchi e domo-pack in testa per ore. Proprio no, e non perchè non voglia curarli, semplicemente ora ho trovato un equilibrio più o meno stabile di cose da fare, veloci e semplici che pare facciano stare meglio i miei capelli e me medesima, è o no una piccola gioia specchiarsi e vedersi dei capelli decenti non facendo imprese titaniche?
La storia della mia testolina ve l'ho già raccontata quando quest'estate in piena crisi mistica le dedicai un post apposito che potete reperire qui. Lì parlavo del colore e bla bla bla, e si dia il caso che da un anno a questa parte continuando con questa pseudo tinta, dato che ancora non ho ben capito di che caspio si tratti, mi sono messa nell'ottica che magari, giusto così..per un pò di amor proprio avrei dovuto salvaguardare un pò di più la salute dei miei capelli.

Wishlist #1


Per "colpa" (non me ne vogliate) di alcune blogger che seguo mi accodo a loro con questo genere di post. Saranno forse monotoni per alcune/i o altro, ma alla fine continuare a sperare che le banconote da 10 e/o da 20 euro che siano che sono nel nostro portafogli si riproducessero moltiplicandosi a non finire non ci farebbe così schifo, motivo per il quale, sperando in qualche magia degna di Harry Potter moderno e reale, mi piazzo qui a illustrarvi dove, come, quando e per cosa spenderei queste fantomatiche pepite d'oro.
Non so se questi post avranno un seguito, ma una cosa è certa..Anzi due: non avranno cadenza alcuna e ammettiamolo...Sono un buon modo per sparlottare tra noi spendaccione e per non lasciare desolato il blog dato che sono post veloci da fare!
Ne feci una precedentemente per Natale di lista dei desideri, questa volta mi sono evoluta con Photoshop e tadàààn ecco che vi ho sfornato!

Review - Dream Cream LUSH


Ho questa review in mente da tempo, ma non mi decidevo mai a scriverla e a pubblicarla un pò come l'utilizzo del prodotto in questione che non riesco/decido a finire nemmeno con l'aiuto di una squadra di salvataggio, quando succederà darò una festa, preparatevi. Non sono solita a parlar di creme, non ne sono una grande fan soprattutto di quelle per il corpo. A differenza del viso ho una pelle piuttosto secca e sensibilissima, e quando dico sensibilissima credetemi che è così, ha tendenza ad arrossarsi con un niente e ovviamente a seccarsi facilmente in particolare gambe e braccia.
Essendo una persona pigra rifiuto cose come sbrub, scrubetti e simili anche se li ho provati ma ogni volta finivo per usarli le prime cinque volte e poi rimanevano lì a fare la muffa (vedi Igloo di Lush, ne ho ritrovato qualche pezzetto sperduto ancora l'altro giorno, sono un essere ignobile). L'unica cosa che sono riuscita ad usare per un arco di tempo decente è stato I love me, sempre di Lush per intenderci l'olio da massaggio fatto a cuoricino al miele e cioccolato che oltre ad avere un odore pressochè paradisiaco era anche rapido e veloce da usare (anche se me n'è rimasto ancora un pò inutilizzato da mesi, ma questi sono dettagli...Dettagli irrilevanti).
Questa crema in questione ha risolto in parte i miei problemi di estrema sensibilità ma non mi è piaciuta al punto tale da ricomprarla..o meglio, prima devo finire questa ma di certo non la ricomprerò.